[1]
1) “Diventare Psicologi ed Essere Psicologi: due facce (profondamente) diverse della stessa professione”
Abstract: Finalmente è arrivato l’ultimo anno di scuola superiore, con le attese, le emozioni, le preoccupazioni, i desideri e l’esame di maturità. “E adesso?”
Orientarsi (nel senso di saper trovare dei riferimenti) nel mondo post-diploma è tutt’altro che facile, soprattutto in un contesto che offre molteplici scelte e possibilità: lavorare o continuare a studiare? e dove dirigersi? Orientarsi non è solo andare in una direzione, ma capire in che direzione sento di voler andare in questo momento.
L’incontro prevederà una breve introduzione esemplificativa di questi concetti calata nell’esperienza formativa del “diventare psicologi” e di cosa significhi “essere psicologi”.
A seguire, è previsto un dialogo con i presenti sull’introspezione e l’importanza del trovare un punto di incontro tra i propri desideri, le proprie inclinazioni e, non ultimo sulle proprie competenze.
Prof. ssa Ilaria Cataldo, Università degli studi di Trento

[2]

2) Incontro con studenti universitari: confronto aperto e diretto con studenti o neolaureati universitari che illustreranno le singole facoltà e la propria esperienza
universitaria. Potrete partecipare a più interventi che dureranno non più di 30 minuti ognuno.

[3]

3) Approccio Montessori e forme di didattica innovativa. Il metodo montessoriano al giorno d’oggi come ci può essere utile? Quali vantaggi abbiamo noi di tale metodo nell’ambito pedagogico? Come si può passare da questo metodo educativo alla didattica aperta della quale tanto si sente parlare in pedagogia?
Prof.ssa Barbara Caprara dell’Università di Bolzano, Facoltà di Scienze della Formazione

[4]

4) Carabinieri: il mondo dell’arma dei Carabinieri. Scopriamo questa interessante figura professionale che si occupa di contribuire alla difesa e alla sicurezza pubblica e di contrastare la criminalità organizzata e il terrorismo.
Ten. Col. Capurso

5) Orientamat – Apprendimento guidato: massimi e minimi di una funzione:
Percorso di orientamento ai test di ingresso e autovalutazione delle competenze matematiche per gli studi universitari. L’incontro si svolgerà da remoto.
Prof.ssa De Simone e prof.ssa Perini, Liceo Rosmini.

[5]

6) A ciascuna professione il suo percorso formativo. Come diventare maestri? Insegnanti? Le professioni del futuro. L’importanza dello studio e della pratica
nella preparazione all’esercizio delle varie professioni. Le nuove figure professionali.Le strade da percorrere per diventare insegnante, psicologo, assistente sociale.
Prof.ssa Marianna Salvatore, psicoterapeuta, Liceo Antonio Rosmini.

7) [6]Gestione dell’ansia e psicoterapia
Le conferenze verteranno sulla sintomatologia dell’ansia, i meccanismi mentali che il nostro cervello attiva per difendersi e sul come prevenirla.
Dott. Vinicio Carletti, psicologo al Liceo Rosmini di Trento e consulente per l’Azienda Sanitaria ai progetti di educazione affettiva nelle scuole.

18 GENNAIO

[7]

1. Dimmi come mangi… Antropologia e cibo a confronto. Cosa sono i cibi tabù? Perché non mangiamo gli insetti? Cosa si intende per tradizione a tavola? Questi sono alcuni dei quesiti che verranno affrontati mettendo a confronto l’antropologia culturale e le abitudini alimentari dei diversi popoli. Il cibo era anche nella
nostra cultura occidentale profondamente legato al paesaggio e al territorio, tuttavia qualcosa è cambiato e la nostra relazione con esso si è quasi snaturata. Le culture sembra che mangino in modo molto differente, ma forse questa supposizione è dettata da un pregiudizio etnocentrico. Il cibo invece è il medium più semplice per connettersi agli altri, per scoprire, per esplorare luoghi e avvicinarsi alle persone. Che cosa cambia se mutiamo il paradigma di osservazione? Il nostro rapporto con il cibo cosa può raccontare del mondo sociale nel quale siamo immersi?
Prof.ssa Villa, Università degli Studi di Trento

[8]

2. I cervelli delle donne e degli uomini sono uguali? E i loro diritti? Esistono differenze di genere nella struttura e nella funzione del cervello? A queste e ad altre
domande cerca di rispondere questo seminario, presentando i risultati delle più recenti ricerche nel campo delle neuroscienze. Si parlerà del ruolo degli ormoni
sessuali nello sviluppo del cervello, prima e dopo la nascita. Si cercherà di capire se ci sono differenze innate e/o acquisite nella struttura e nella funzione del cervello tra individui di diverso sesso e genere. Infine, verrà affrontato il problema di come interpretare queste differenze e di quale significato sociale attribuire loro.
Prof. Yuri Bozzi, Università di Trento – Dip. di psicologia e scienze cognitive.

[9]

3. Diritti umani e Nazioni Unite. Una breve storia dei diritti umani e la formazione delle Nazioni Unite come corpo internazionale, con lo scopo di proteggere e promuovere la pace. Il tema verrà trattato a partire dalla testimonianza dell’esperienza in Etiopia e attualmente in Iraq di due operatori non governativi nel campo dello sviluppo e dell’educazione.
Dott. Marco Turrini ONG COOPI, dott.ssa Federica Farné ONG Terre Des Hommes

[10]

4. Accademia Santa Giulia di Brescia: Accademia SantaGiulia è un’Istituzione di Alta Formazione Artistica che rilascia Diplomi Accademici riconosciuti dal Ministero ed equiparati alle Lauree di I e II livello. I 10 corsi triennali variano dall’ambito più classico e figurativo a quello più tecnologico e digitale: Interior Design, Grafica, Web e Comunicazione d’impresa, Nuove Tecnologie dell’Arte, Didattica dell’arte per i musei, Comunicazione valorizzazione del patrimonio artistico, Scenografia, Pittura, Scultura e Decorazione Artistica.
Dott. ssa Corigliano

[11]

5. Esercito: Vuoi conoscere il mondo dell’esercito?: Tale organizzazione si occupa delle azioni di difesa e di sicurezza del territorio, delle azioni di supporto e aiuto alla popolazione in casi di emergenza e nelle missioni internazionali di pace.

[12]

6. Associazione tributaristi italiani. Forse sei uno di quelli che ha in testa una idea…:

un’idea che, se tu potessi realizzarla, sei sicuro che “avresti svoltato”.
Forse ti sei accorto che per aiutare gli altri – in un certo contesto basterebbe mettere su una organizzazione che desse quel certo servizio che manca o che tu potresti realizzare in modo molto più efficiente
Forse sei tra quelli che pensano che “sarebbe troppo bello!”, che “senza tanti soldi”, “senza avere qualche pezzo grosso che…” oppure la spinta ce la potresti avere e quindi… a “che serve saperne di più” Sicuramente, se sei uno di quelli a cui piacerebbe lavorare in proprio o mettere su un’impresa, o realizzare un’idea.
Forse sei tra quelli che “fare impresa non mi passa proprio per la testa!”.
Dott. Riccardo Bizzarri

25 GENNAIO

1. [13]”Dove andiamo? Cosa mangiamo? Chi seguiamo?”. La conferenza verterà sul tema dei Food Blogger e dei Travel Blogger e su come, negli anni più recenti, sia cambiata la comunicazione in questi ambiti con l’arrivo prima del digitale e poi dei canali social. La scelta di questa tematica parte dalla consapevolezza che i ragazzi oggi sono molto attenti a questo tipo di tematiche e sono, in prima persona, fruitori di questi strumenti nel momento in cui decidono di fare un viaggio o di andare a mangiare fuori.
Asya Ritrovato, IULM

[14]

 2. Economia e psicologia. Perché un economista dovrebbe conoscere anche un po’ di psicologia? Che sbocchi lavorativi offre un profilo di economista/psicologo? In questo intervento ci si soffermerà sugli aspetti che collegano la psicologia all’economia: un intreccio ricco e produttivo, come evidenziato dalla crescente richiesta di profili di esperti economico-cognitivi da parte del mercato. Verranno anche brevemente toccati i contenuti dei corsi a cavallo tra economia e psicologia con esemplificazione dei meccanismi più eclatanti in cui osserviamo come la nostra mente “sbaglia”. Infine, verrà descritto come la conoscenza dei processi mentali abbia il potenziale di migliorare le scelte economiche individuali e della società.
Prof.ssa Lucia Savadori, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Trento.

[15]

3. L’antropologia culturale nella complessità. Il sequenziamento del genoma umano, la ricerca di una riproduzione artificiale della vita, la sfida alla morte, rappresentano oggi la grande rivoluzione della nostra specie, sempre più sofisticata nelle sue conoscenze, sempre più disorientata nella ricerca di dare un senso al suo passaggio su questo pianeta.
Come si posiziona l’antropologia culturale di fronte a un’umanità sempre più globalizzata, posta dinanzi alle stesse sfide e trasformazioni da un angolo all’altro del pianeta, come il cambiamenti climatico, le ondate epidemiche, le inesplorate possibilità aperte dallo sviluppo dall’intelligenza artificiale?
Prof. Sara Hejazi, Antropologia culturale ed epistemologia della complessità

[16]

4. Trentino Marketing e Festival dello sport economia. Un overview su Trentino Marketing (piano operativo, obiettivi strategici etc..) e sull’organizzazione dei grandi eventi (Festival dello sport / Economia) . I Grandi Eventi rappresentano una proposta prestigiosa, dalla forte valenza mediatica nazionale e internazionale, rivolta ai residenti trentini ed a potenziali turisti.
Eventi di questo calibro portano sul territorio soggetti del mondo artistico, economico, sportivo, ma anche del mondo giornalistico e televisivo, grandi aziende dei settori più variegati, e personaggi di spicco di ambiti che vanno dalla moda al design, dalle nuove tecnologie alla sanità, e via discorrendo.
Stiamo parlando di Festival dello Sport e Festival dell’Economia, nonché il TRENTODOC Festival.
I Grandi Eventi si inseriscono all’interno di una pianificazione strategica aziendale atta a valorizzare il territorio ed i soggetti territoriali, nonché posizionare il Trentino come terra di incontro culturale, ed attrarre importanti flussi turistici.
Dott.ssa Elisa Rosati, Responsabile Sport e Partnership Sportive- Sport Team & Task
Force Great Events Manager – Trentino Marketing S.r.l.

[17]
5. Presentazione percorsi post-diploma di alta formazione professionale: Dott. Monfredini e Dott. Dallabona. Il primo offre un percorso di studi polivalente e
trasversale rispetto ai diversi comparti della filiera turistica e ricettiva: dagli aspetti e problematiche tecnico-gestionali relative alla progettazione e alla commercializzazione dei prodotti turistici. Il secondo presenta invece la figura professionale del tecnico superiore per la gestione del centro benessere. Questa
figura coordina i processi caratterizzanti una spa, gestisce le risorse umane e pianifica le azioni di marketing.
Dott. Luca Monfredini CFP Riva del Garda; docente TAG Trentino Alta Formazione Grafica

6. Presentazione percorsi post-diploma di alta formazione professionale:
Il percorso offerto da Trentino alta formazione grafica è orientato a fornire allo studente delle competenze nel campo della comunicazione grafica multicanale, strategica ormai in tutti gli ambienti di lavoro.
Marco Franceschini e Marco Gadotti

7. Gli studi teologici e il percorso per l’insegnamento della religione. Una rassegna delle possibilità di studi teologici a Trento e in vista dell’insegnamento della religione cattolica.
Maria Visintainer (insegnante IRC), Chiara Gubert Referente ISR Arcidiocesi di Trento + eventuale rappresentante ISSR Istituto superiore scienze religiose di Trento.

8. [18]La professione del giornalista. Percorso formativo, l’attività professionale del giornalista, pro e contro di questa professione e il ruolo-chiave che gioca nella diffusione delle informazioni.
Dott. Paolo Ghezzi, giornalista, scrittore, già direttore del quotidiano L’Adige di Trento.

9. [19]Servizio civile universale provinciale. Diventare cittadini attivi e adulti, avvicinarsi al mondo del lavoro. Sei confuso? Non hai delle idee chiare sul tuo futuro? Perché non pensare ad un’opportunità di servizio civile che ti permette di metterti in gioco nel settore che ti interessa di più e provare ad avvicinarti al mondo del lavoro? ll servizio civile si realizza attraverso la partecipazione a progetti predisposti e gestiti da varie organizzazioni, sia pubbliche sia private, molte non profit, iscritte ad un apposito albo.
Dott. Girardi – SCUP Trento

1 FEBBRAIO

[20]
1. I tipici errori quando prendiamo decisioni. Gli errori più comuni che facciamo quando dobbiamo prendere decisioni importanti e come essi influenzano
positivamente o negativamente le nostre scelte di tutti i giorni.

Prof.ssa Oksana Tokarchuk dell’Università di Trento Facoltà di Economia

2. Orientamat – Goniometria. Percorso di orientamento ai test di ingresso e autovalutazione delle competenze matematiche per gli studi universitari. L’incontro si
svolgerà da remoto.
Prof.ssa De Simone e prof.ssa Perini, Liceo Rosmini.

3. [21]Incontro con studenti universitari. Confronto aperto e diretto con studenti o neolaureati universitari che illustreranno le singole facoltà e la propria esperienza universitaria. Potrete partecipare a più interventi che dureranno non più di 30 minuti ognuno.

[22]

4. La professione dell’avvocato. La professione dell’avvocato, percorso formativo,aspetti positivi e negativi di tale lavoro.
Prof. Andrea Bolner del Liceo Rosmini, avvocato.

[23]

5. Ordine regionale degli assistenti sociali. Come poter diventare un assistente sociale oggi? Percorso formativo per diventare un assistente sociale tramite iter
universitario e successivo concorso. La professione dell’assistente sociale oggi, la rete nei servizi locali e nazionali.
Elisa Damaggio, assistente sociale

[24]

6. Presentazione dell’università di Padova: scienze della comunicazione. Un corso interdisciplinare che ha per ambito di interesse tutti i campi nei quali la comunicazione assume un ruolo decisivo: dalla comunicazione pubblica e d’impresa alla pubblicità, dai media più tradizionali alle nuove tecnologie. Vi potrete poi occupare – presso enti pubblici, privati e no profit – di comunicazione e marketing, di pubblicità, informazione ed editoria, ad esempio come addetto e addetta stampa, specialista nella comunicazione sociale e di impresa e nell’organizzazione di eventi, ma anche account, copywriter e web content editor.
Prof. Marco Scarcelli, Ricercatore presso il dipartimento di Filosofia, Sociologia,
Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università di Padova.

7.[25] La nascita e l’evoluzione del termine amicizia nella filosofia. L’amicizia riveste un ruolo cruciale nella concezione antropologica antica. Nell’antichità,
essa non è relegata in una dimensione privata fatta di soli sentimenti; bensì è considerata addirittura il fine dello stesso agire politico, quasi venendo a  rappresentare la forma più alta di concordia civica e di giustizia.
Prof.ssa Irene Zavattero, specializzata in storia della filosofia antica, storia del pensiero
medievale premoderno, Università degli studi di Trento

8 FEBBRAIO

[26]
1. Genere, transfemminismo, sociologia: prospettive che parlano contemporaneo. Oggi c’è un’onda che attraversiamo un po’ tutt* ma a volte nemmeno lo sappiamo: dai libri ai social (Instagram, Facebook, Tik tok) è felice incontrate attivistə, divulgatorə che parlano di studi di genere, femminismo e transfemminismo, questioni queer, di lotte e resistenze di ieri e di oggi, diritti delle donne, delle persone LGBTQI+. Se ti è capitato di leggere, ascoltare, condividere uno di questi contenuti, se non sai bene di cosa si tratta, se queste parole parlano di te oppure no, è arrivato il momento di capire come tutto
questo è legato alla Sociologia, agli Studi di genere, presenti all’interno dei percorsi universitari.
Questi studi permettono di guardare il mondo con altre lenti, leggere la contemporaneità con consapevolezze nuove, avere una cassetta degli attrezzi per osservare quello che succede nel mondo e pensare, perché no, ad un futuro lavorativo in questo ambito.
L’incontro sarà interattivo, sono previste alcune attività di gruppo e momenti di discussione collettiva.
prof. Alessia Tuselli – Università di Trento

2[27]. I batteri dell’uomo: una storia d’amore ed odio. I batteri sono sempre considerati nemici da eliminare, ma non è così. Esistono batteri “buoni” e batteri “cattivi”. Come riconoscerli e l’utilizzo di quelli “cattivi” per lo studio e la ricerca di malattie croniche e degenerative.
Prof. Lorenzo Brusetti dell’Università di Bolzano, facoltà di Scienze e tecnologia Advisory service.

3. [28]Ingegneri all’opera. Vi racconteremo perché studiare ingegneria e fare l’ingegnere può essere anche divertente oltre che interessante, utile e redditizio. Che cosa fa un ingegnere dei materiali? Vi mostreremo e faremo toccare con mano materiali innovativi.
Batterie per le automobili del futuro? Materiali per la medicina? Che cosa fa un ingegnere meccatronico? Vi racconteremo di robot e droni. Ma anche di come un ingegnere lavora con loro nell’industria e nella quotidianità. Che cosa fa un ingegnere gestionale? Fa funzionare le aziende dove si produce tutto quello che si usa nella vita quotidiana. Un mondo nascosto che sorprende ogni giorno e dà lavoro e benessere alla comunità.
Prof. Cinzia Menapace – Dipartimento di Ingegneria Industriale, UNITN
Prof. Marco Minati – Dipartimento di Ingegneria Industriale, UNITN

4. “[29]Con la cultura non si campa…oppure si?”. Le scienze umanistiche e in generale il lavoro culturale sembrano oggi parte di un mondo in declino, destinato ad essere sopravanzato dall’aumento esponenziale della tecnologia nelle vite di tutti noi. Invece, dati alla mano, si scopre che proprio l’avanzare delle tecnologie che aumentano la possibilità di accedere a contenitori di conoscenza sempre nuovi sta facendo esplodere la richiesta di contenuti sempre nuovi. La rete e la società che frequenta la rete “ha fame” di cultura.
Dalle pubblicità all’informatizzazione delle strutture culturali classiche, dall’intrattenimento culturale alle esperienze formative extrascolastiche, il presente e il futuro aprono sempre nuovi spazi di ricerca e lavoro, ma a una condizione: che chi le affronta sia preparato.
Francesco Filippi – storico della mentalità e formatore, autore del best-seller “Mussolini ha fatto anche cose buone”

5. [30]Testbuster. Cosa voglia dire studiare Medicina (o affini) e soprattutto per informare cosa è necessario fare per entrarci?
L’incontro, in particolare, prevede: possibilità di interagire con studenti universitari e conoscere la loro esperienza di studi; informazioni su date e modalità del test d’ammissione; orientamento tra le varie facoltà di Medicina delle università italiane; breve simulazione del test di ingresso; consigli derivati dall’esperienza di chi ce l’ha fatta, di chi sa quali cose vanno veramente studiate e quali no, di chi ha provato sulla propria pelle l’ansia di quel momento e ha imparato ad affrontarla.

6. [31]Recommender System – RS. Con il termine “sistema di raccomandazione”(Recommender System – RS) si identifica un ampio spettro di applicazioni di intelligenza artificiale in grado di fornire suggerimenti per informazioni, prodotti o servizi stimati dal RS interessanti per l’utente che accede a un sistema informativo in cui il RS è utilizzato.
Questi suggerimenti sono forniti al fine di supportare vari processi decisionali, in numerosi ambiti, come ad esempio: quale vacanza prenotare, quale autovettura
acquistare, quali articoli leggere online, quale musica ascoltare o scaricare, o quale filmato vedere. In questa lezione discuteremo le motivazioni economiche di tali sistemi, e le tecnologie, i vantaggi ed i limiti di queste tecnologie. Affronteremo anche problemi legati alla tutela della privacy e a possibili discriminazioni che i sistemi di raccomandazione possono produrre.
Prof. Francesco Ricci, Facoltà di Informatica di Bolzano

7. Jetn: Junior Enterprise Trentino
JETN nasce il 24 Febbraio 2015 per iniziativa di un gruppo di sette studenti dell’Università di Trento. Fa parte di JE Italy e JE Europe, rispettivamente le confederazioni italiana ed europea delle Junior Enterprises. Una JE è un’organizzazione no-profit costituita interamente da studenti universitari. Al pari di un’azienda, ha un consiglio di amministrazione e delle aree operative coordinate da responsabili, rispettivamente Area Commerciale, Marketing, Risorse Umane,
Legale. Lo scopo della nostra associazione è avvicinare studenti e studentesse al mondo del lavoro, al fine di fornire loro tutte quelle competenze che l’università e la scuola non sono in grado di fornire. Per fare avvicinare gli studenti e le studentesse del Liceo Antonio Rosmini abbiamo pensato di organizzare un laboratorio per imparare a costruire un CV insieme a noi e ricevere consulenza per migliorarne alcuni aspetti. D’altra parte come ci si avvicina ad una azienda se non
con una buona impressione fin dall’inizio?

15 FEBBRAIO[32]

1. La Filosofia e la pace.
La conferenza tratterà della concezione di pace nella filosofia.
Prof. Francesco Ghia dell’Università di Trento. Dipartimento di Lettere e Filosofia.
Insegna attualmente filosofia morale, filosofia della storia, etica, elementi del pensiero teologico e philosophical insides

[33]
2. Management e creazione di valore. Il seminario vuole illustrare gli obiettivi del management operante in diversi contesti istituzionali e, più precisamente: imprese; organizzazioni non profit e pubbliche amministrazioni. Si tratta di realtà molto diverse per finalità perseguite, ma accomunate dalla necessità di creare valore.
In che cosa si traduce concretamente questa finalità; cosa si intende per valore? Quali sono le caratteristiche del management e quali le modalità della sua azione? Il seminario vuole fornire un inquadramento concettuale di base che consenta un primo inquadramento logico di queste tematiche.
Prof. Francesconi – UNITN – Dipartimento di Economia

3.[34] Presentazione della Polizia di Stato. Presentazione della Polizia di Stato e le procedure di arruolamento tramite il concorso.
Vicequestore Mara Ferasin

4. [35]Le professioni del Sociologo: conoscenze, competenze e abilità distintive. Obiettivo del seminario è quello di delineare conoscenze, competenze e abilità di due professioni “sociali”, quella del Sociologo e quella dell’Assistente Sociale. Pur essendo accomunate da alcuni elementi basilari che riguardano le conoscenze, diversi risultano essere competenze, attività svolte e riconoscimento professionale.
A partire dai percorsi formativi delle due figure professionali, si cercherà di enucleare conoscenze, abilità e competenze che i due professionisti devono possedere per potersi immettere nel mondo del lavoro. Particolare attenzione sarà riservata alle aree nell’ambito delle quali i due professionisti possono esercitare la propria attività lavorativa, ai percorsi formativi richiesti, nonché ai vincoli previsti.
Prof.ssa Perino Annamaria Dipartimento di sociologia e ricerca sociale, Unitn

5. [36]Glaciologia: I ghiacciai e il loro ritiro sono uno dei simboli più potenti delle conseguenze del cambiamento climatico sugli ambienti climatici. Il rapporto tra ghiacciai e clima non è però limitato solamente al ritiro e alla contrazione dei ghiacciai di tutto il mondo, c’è molto di più da scoprire. I ghiacciai sono anche una formidabile fonte di informazioni sui cambiamenti climatici e anche causa di impatti sulle attività umane. Nella chiacchierata cercheremo di esplorare questi aspetti meno noti che legano il clima ai ghiacciai, evidenziando anche quali percorsi universitari permettono di dedicarsi a queste tematiche così attuali.

6. [37]Gestione dell’ansia e psicoterapia
Le conferenze verteranno sulla sintomatologia dell’ansia, i meccanismi mentali che il nostro cervello attiva per difendersi e sul come prevenirla.

Dott. Vinicio Carletti, psicologo al Liceo Rosmini di Trento e consulente per l’Azienda Sanitaria ai progetti di educazione affettiva nelle scuole.

7. [38] I titoli derivati e i mercati finanziari: colpevoli o innocenti delle nostre crisi? L’incontro prevede di introdurre l’idea di come funzionano i mercati finanziari e, in particolare, che cosa è il tasso di interesse, come viene regolato il tasso di interesse sui mercati, il tasso di interesse come misura dell’affidabilità (del debitore). La parte più articolata della presentazione mostrerà: il concetto di “titolo derivato”; l’utilizzo dei titoli derivati per la gestione del rischio; i tre metodi per la gestione del rischio. La domanda di ricerca è: “Come è stato possibile che le strategia di gestione del rischio adottate dalle banche fino al 2007 abbiano portato a una crisi così grande?” La risposta sta nella relazione che deve esistere tra un rischio e la strategia che si attua per coprirlo. Se la
strategia non è adatta al tipo di rischio, si può incorrere, addirittura, in un rischio maggiore.
Prof. Francesco Menoncin dell’Università di Brescia, Facoltà di Economia.

22 FEBBRAIO

Orientamat – test di algebra. Percorso di orientamento ai test di ingresso e autovalutazione delle competenze matematiche per gli studi universitari. L’incontro si
svolgerà da remoto.
Prof.ssa De Simone e prof.ssa Perini, Liceo Rosmini.

[39]
Incontro con studenti universitari. Confronto aperto e diretto con studenti o neolaureati universitari che illustreranno le singole facoltà e la propria esperienza
universitaria. Potrete partecipare a più interventi che dureranno non più di 30 minuti ognuno.
Orientarsi a medicina. Presentazione del percorso di orientamento verso l’area medica dell’università e delle linee di ricerca, ad esempio i meccanismi dell’autoimmunità e le differenze di genere in questo ambito.

[40]
Prof.ssa Daniela Bosisio dell’Università di Brescia, Facoltà di Medicina

[41]
Triennale in Design/Arti Visive/Moda/Comunicazione/Restauro con IED (Istituto Europeo di Design Spa)
IED è una scuola dal DNA 100% italiano che fa parte di un network internazionale con ben 11 sedi nel mondo.
E’ una scuola di DESIGN / MODA / ARTI VISIVE / COMUNICAZIONE e vanta un modello formativo di eccellenza capace di formare i migliori professionisti dell’industria creativa. IED offre più di 60 corsi triennali post-diploma, master, corsi di specializzazione e formazione continua e accoglie ogni anno più di 1000 studenti provenienti da tutto il mondo. IED insegna a fondere il gusto e la sapienza del made in Italy con il desiderio di sperimentare la creatività a 360° e offre agli studenti l’opportunità di collaborare fin da subito con i Brand più prestigiosi del settore.

Dott. Vinicio Carletti, psicologo al Liceo Rosmini di Trento e consulente per l’Azienda Sanitaria ai progetti di educazione affettiva nelle scuole.

[42]
Una minaccia dall’Universo: i lampi gamma sono i responsabili di passate estinzioni di massa? Quando si sono formati la Terra e il nostro Sole, l’Universo era
molto più giovane e movimentato. In quel periodo, e nei tre o quattro miliardi di anni seguenti, nascevano molte più stelle rispetto ad adesso, e le più massicce tra queste esplodevano molto presto in spettacolari supernove. Alcune supernove sono accompagnate da getti di materiale veloce quasi come la luce, che emettono lampi di raggi gamma estremamente luminosi: uno di questi lampi, prodotto dall’esplosione di una stella nella nostra Galassia, potrebbe aver colpito la Terra causando l’estinzione di massa che i paleontologi hanno scoperto essere avvenuta sulla Terra circa cinquecento milioni di anni fa, alla fine del periodo Ordoviciano. Durante l’incontro, discuteremo insieme delle prove che alcuni ricercatori hanno raccolto a supporto di questa affascinante ipotesi.
Dott. Om Sharan Salafia, Università Bicocca di Milano, ricercatore all’OsservatorioAstronomico di Brera

[43]
Polimoda, scuola di moda – Firenze. Scopriamo uno degli istituti di moda più famosi del mondo, legato a doppio filo con le realtà che hanno fatto grande il Made in Italy. Inserito nella classica di The Business of Fashion relativa ai migliori istituti di moda del 2017, il Polimoda nasce a Firenze come Politecnico Internazionale della Moda e, da subito, diventa un centro di eccellenza nella formazione dell’industria dell’abbigliamento.
Lira Nizametdinova, Marketing & Business Developer – POLIMODA Riscaldamento globale e mondo del lavoro oggi. Il riscaldamento globale ed i rischi ai
quali esso espone nel breve e nel lungo periodo. Necessità di un’intesa globale tra i vari stati. Necessità dell’acquisizione di una consapevolezza “individuale” e dell’adozione di adeguati comportamenti sia da parte degli Stati sia da parte delle singole persone.
Dott. Roberto Barbiero

FILOSOFIA E GLOCALISMO
Il “glocalismo” è un approccio teorico che evidenzia l’intreccio tra la dimensione globale e quella locale. Per la costruzione dell’identità di ciascuno di noi, c’è la necessità di tener vivo il rapporto con le proprie radici storiche ed esistenziali e, al tempo stesso, aprirsi al mondo, ad una prospettiva globale. Questo è utile e fecondo, sul piano soggettivo, educativo, sociale e comunitario; e, non da ultimo, lavorativo e professionale.
L’incontro con la filosofia da parte di un adolescente dovrebbe interagire continuamente con la sua soggettività, mirando a lasciare spazi per una sua crescita autonoma e generativa. Per questo nel libro c’è un dialogo costante tra il protagonista, Leonardo, e un vecchio saggio, dove si affrontano alcuni grandi temi propri, in particolare, della filosofia occidentale, quali: l’amore e la bellezza, la politica, l’essere, l’uomo e la coscienza, la conoscenza e la prassi, la trascendenza. Il tutto cercando di farsi capire – pur utilizzando citazioni originali degli autori trattati – e facendo emergere le ritrosie, le perplessità e gli entusiasmi del giovane adolescente.
La filosofia è un sapere alto, generale, che si pone in una dimensione globale. Però, accanto a questo, l’essere umano è fatto anche di emozioni, di radici più intime e nascoste che contribuiscono alla creazione dell’identità del soggetto. Nel libro si propongono quindi, in maniera complementare rispetto al percorso filosofico (che rimane assolutamente preponderante), delle descrizioni storiche e narrative riguardanti il contesto di C., il piccolo paese dove è ambientata la vicenda del protagonista. Questo per sostanziare, in maniera emblematica e feconda, l’approccio “glocal” del testo in questione.
Si ritiene che la presentazione del libro a degli adolescenti in uscita dalla scuola media superiore possa avere un suo valore ed una sua utilità, per indurre maggior
consapevolezza del percorso educativo fatto, per allargare gli spazi della riflessività, per conoscere se stessi e per avere più strumenti ed indicazioni in merito alle scelte future, le quali devono poggiare su basi solide e radici profonde.
Dott. Loris Taufer

[1]Martina
[2]Prof
[3]Mariachiara
[4]Marta Iori
[5]Ambra
[6]Martina
[7]Ambra
[8]Marta
[9]jacopo
[10]Martina
[11]Katia
[12]Mariachiara
[13]Oulfa
[14]Marichiara
[15]Martina
[16]Katia
[17]Ambra
[18]Antonella
[19]Jacopo

[20]Marta
[21]prof
[22]Mariachiara
[23]Ambra
[24]Martina
[25]Oulfa
[26]Marta Sara
[27]Marichira
[28]Jacopo
[29]Ambra
[30]Martina
[31]Antonella
[32]Mariachiara
[33]Katia
[34]Marta
[35]ambra
[36]Martina
[37]Martina
[38]Jacopo
[39]Prof
[40]Jacopo
[41]Sara
[42]Marta
[43]Oulfa