Il contributo per gli studi post diploma è una misura della Provincia autonoma di Trento per aiutare le famiglie trentine a sostenere le spese per gli studi post diploma dei propri figli.
Le famiglie possono iniziare a risparmiare dal 1°, 2° o 3°anno di scuola superiore o di formazione professionale.
La Provincia, al momento dell’iscrizione a percorsi di studi post diploma, integrerà con una somma di denaro proporzionata all’indicatore condizione economica ISEE posseduto dal nucleo familiare.
DESTINATARI e REQUISITI:
Il contributo deve essere richiesto nell’anno di iscrizione ai percorsi post diploma in base alle disposizioni stabilite dal Bando che annualmente viene
adottato, se in possesso dei seguenti requisiti:
– residenza anagrafica in provincia di Trento da almeno tre anni alla data di richiesta del beneficio;
– iscrizione a percorsi di studi presso università, istituti di grado universitario, istituzioni AFAM, per corsi di laurea triennale o a ciclo unico o presso istituti di Alta formazione professionale, riconosciuti dal Ministero e che rilasciano titoli aventi valore legale, con sede in tutto il territorio nazionale e all’estero;
– indicatore della condizione economica ISEE nei limiti indicati dal bando che viene emanato annualmente per la raccolta delle nuove domande di contributo. (Attuali limiti sono:
ISEE compreso tra 23.001 e 32.000 euro oppure inferiore a 23.000 ma con ISPE maggiore di 50.000).
N.B: ogni Ateneo (direttamente o attraverso il proprio Ente regionale per il diritto allo studio) eroga delle borse di studio sulla base di requisiti di reddito fissati annualmente: pertanto al momento dell’iscrizione ad un corso di studio universitario va verificata la propria posizione rispetto ai vari interventi a sostegno degli studi universitari;
– aver effettuato l’accumulo di capitale con le modalità e le tempistiche di seguito indicate.
COME SI RISPARMIA
aprendo uno tra i seguenti prodotti: libretto di risparmio, conto corrente dedicato, piano di accumulo di capitale o prodotti assicurativi presso qualsiasi istituto bancario, assicurativo o postale, intestato, cointestato o il cui beneficiario sia lo studente;
effettuando versamenti periodici per la durata di 5, 4 o 3 anni scolastici continuativi risparmiando complessivamente un capitale di min 3.000 e max 6.000 euro:

Chi non ha ancora iniziato il periodo di accumulo deve effettuare il primo versamento nei limiti sopra indicati entro il 31 agosto 2022. I versamenti successivi devono essere effettuati durante il periodo 1 settembre – 31 agosto di ciascun anno scolastico, in più rate o in un’unica soluzione

NB: il capitale NON è versato su un conto della Provincia ma rimane sempre nelle disponibilità della famiglia. Il risparmio può essere interrotto in qualsiasi momento, perdendo però la possibilità di richiedere il contributo.
Al momento dell’attivazione del risparmio NON deve essere presentata domanda alla Provincia. E’ sufficiente rivolgersi presso qualsiasi istituto bancario, postale, assicurativo e chiedere l’attivazione di un risparmio per questa iniziativa.
IMPORTO e PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO:
il contributo è determinato in base all’importo risparmiato, all’indicatore economico ISEE e alla residenza e sede dell’Università/istituto ed è aggiuntivo al risparmio effettuato. Gli attuali importi riconosciuti variano da un minimo di 750 euro ad un massimo di 7.440 euro, erogati in più annualità.
il pagamento del contributo avverrà in tre o due annualità (in base alla durata del percorso di studi): la prima nell’anno di immatricolazione, la seconda e terza rata nei successivi anni se rispettati determinati livelli di merito.
**************
RICORDATI DI VERSARE ENTRO IL 31 AGOSTO DI OGNI ANNO SCOLASTICO!!
PER MAGGIORI INFORMAZIONI visita il sito: hps://www.provincia.tn.it/Servizi/Contributoper-il-sostegno-agli-studi-post-diploma oppure
invia una mail all’indirizzo e-mail: contributopac@provincia.tn.it
contatta gli Uffici provinciali ai numeri: 0461 491377 – 0461 493530